Pantelleria

Week end a Pantelleria, partenza da Catania con volo diretto, per scoprirne l’anima selvaggia, la storia e le tradizioni dell’isola. Attraverseremo terrazzamenti che l’uomo ha strappato con fatica alla terra per coltivare, eroicamente, vigneti e uliveti unici nel loro genere; scopriremo le “favare” e saremo inebriati dal profumo della macchia mediterranea lungo un sentiero che ci farà scoprire scogliere mozzafiato incorniciate nel blu del Mediterraneo. Non mancheranno i momenti dedicati al palato con i prodotti unici di questa meravigliosa isola.

Giovedi

Incontro con i partecipanti all’aeroporto di Catania. Disbrigo pratiche d’imbarco e volo per Pantelleria. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Nel pomeriggio visita al sito archeologico dei Sesi e proseguimento in cantina per aperitivo di benvenuto. Rientro in hotel cena e pernottamento

Venerdi
Punta Spadillo – lago delle Ondine e lago Specchio di Venere

Una passeggiata lungo la costa nord orientale dell’isola, tra particolari formazioni laviche e resti della seconda guerra mondiale. Si percorre un antico sentiero romano che attraversa zone coltivate e “ giardini nascosti” fino ad arrivare a Punta Spadillo, visita del Museo vulcanologico e pausa pranzo nell’antistante area attrezzata. Lasciata Punta Spadillo si prosegue, attraverso postazioni della seconda guerra mondiale, verso il laghetto delle ondine per un bagno rigenerante. Dopo la sosta balneare si prosegue sino al Lago Specchio di Venere per un rilassante bagno nelle sue acque termali, rigenerare la pelle con i suoi fanghi terapeutici e un aperitivo pantesco in una azienda agricola sulle rive del lago. Trasferimento in minibus al centro di Pantelleria, tempo libero per lo shopping.. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

Sabato
Favara grande – bagno asciutto – Montagna grande

L’escursione odierna è all’insegna del vulcanismo secondario, espresso dalle “Favare” che caratterizzano l’Isola di Pantelleria. Il sentiero che ci porterà alla Favara Grande si sviluppa attraverso la macchia mediterranea e i pascoli. Dalla Favara si prosegue attraverso il “Passo del vento” e una lecceta sino alla grotta di Benikulà, nota anche come “bagno asciutto”, per il meritato relax all’interno di una sauna naturale. Al termine in minibus ci recheremo nel punto più alto dell’isola, Montagna Grande ( 836 mt. S.l.m. ) dove, oltre a godere dello spettacolare panorama sull’intera isola, visiteremo, nei pressi, la “Grotta dei briganti”. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

Domenica

Tempo libero per il relax in hotel e trasferimento in aeroporto per il volo di rientro a Catania

Periodo: da maggio ad ottobre

Quotazione: su richiesta