VIVI CON NOI LA TUA ESPERIENZA OUTDOOR

Se ami le vacanze attive, la natura e le tradizioni “TrekLatitude” è lo specialista per le tue esperienze outdoor in Sicilia e non solo. Natura, attività fisica e cultura sono gli ingredienti base per la ricetta delle tue vacanze. Grazie alle nostre guide naturalistiche, ad una rete di collaboratori e di partner qualificati siamo in grado di offrire, ad individuali e mini gruppi, i servizi outdoor per soddisfare ogni esigenza, all’insegna dello slow tourism, con la giusta dose di adrenalina. Restiamo connessi con la natura.  

La montagna vivente

In questo periodo surreale, lontani dalle nostre montagne, dai nostri sentieri la lettura rappresenta, per noi, un rifugio dove rifocillare la nostra mente. Tra i libri che stiamo leggendo vogliamo segnalarvi “La montagna vivente”, della scrittrice scozzese Nan Shepherd, che The Guardian ha definito “il libro più bello che sia mai stato scritto sulla natura e il paesaggio“. Un capolavoro della letteratura di alpinismo, che racconta il massiccio dei monti Cairngorm, nella Scozia nord orientale. Per l’autrice, come per noi, muoversi negli spazi di queste montagne è entrare in contatto con la vera essenza della natura e del sé, dove i sensi si acuiscono per percepire suoni, colori, profumi e consistenze e la mente li accompagna, dapprima rapita e poi forte di una nuova consapevolezza. “La montagna vivente” fu scritto nel 1945 la Shepherd lo fece leggere al romanziere Neil Gunn, che lo lodò ma scrisse all’autrice che sarebbe stato difficile trovare un editore. La Shepherd lo mise in un cassetto dove rimase per più di 30 anni, quando ormai anziana, lo tirò fuori e lo fece pubblicare nel 1977. In Gran Bretagna è diventato un libro di culto, al punto che lo scrittore Robert Macfarlane (Le antiche vie, Luoghi selvaggi), lo considera uno dei libri di viaggi e di cammino più importanti mai pubblicati. Buona lettura in attesa di riprendere a viaggiare.

Sospensione attivita’

Trek Latitude attenendosi a quanto previsto dall’ultimo DPCM e all’andamento della pandemia da corona virus, con le conseguenti limitazioni sulla mobilità, si vede, nuovamente, costretta a sospendere le sue attività, al momento, sino al prossimo 4 dicembre, data di scadenza del dpcm in vigore.

Sino a quando non conosceremo le decisioni future, funzionali all’andamento della pandemia, del governo non siamo in condizioni di programmare nuove date e iniziative.

Noi continueremo ad esserci, approfittiamo di questa pausa forzata per sviluppare nuove idee da proporre ai clienti diretti, alle adv e ai t.o. non appena sarà possibile riprendere il nostro cammino.

Ricordiamo che è possibile restare in contatto con noi attraverso whatsapp, email e i canali social.

In attesa di tornare a viaggiare, percorrere sentieri e tuffarci nel blu vi auguriamo buoni passi e tante bolle. Con affetto Alessandra e Sebastiano

Sull’Etna con tè

La cultura ed il gusto incontrano la natura! Il Tè e l’Etna, un’unione insolita…ma non troppo ,come vi svelerà l’interessante racconto di Marella Pappalardo la”narratrice del the”. Dopo una passeggiata lungo un sentiero dell’Etna guidato da Trek Latitude vi aspetta una degustazione del prezioso Tè di Marella la narratrice del tè

everest base camp 2020

Il perdurare delle incertezze sulla diffusione del virus “Covid19” , il rischio contagio e le conseguenti restrizioni ci costringe a rinviare ulteriormente, dopo il rinvio dello scorso marzo, l’atteso trekking “Everest Base Camp 2020”, in programma dall’ 8 al 24 novembre 2020. Sino a quando non ci saranno garanzie sulla sicurezza degli spostamenti tra nazioni diverse preferiamo non ipotizzare le nuove date. Ricordiamo che le finestre meteo che consentono il trekking sono quelle comprese da metà ottobre a metà dicembre e da marzo a fine maggio. Nostro desiderio e di quanti avevano già prenotato “Everest Base Camp 2020” sarebbe quello di partire tra marzo e maggio 2021… Ringraziamo i partecipanti per la comprensione e il senso di responsabilità dimostrato nel condividere la nostra decisione e per la rinnovata fiducia confermando, già da adesso, la volontà a voler partecipare a questa straordinaria esperienza. Grazie da TrekLatitude e Touring Club Italiano Eliodoro Viaggi Catania.

Pantelleriarelax 2020

Sold out. Non ci aspettavamo cosi tante adesioni, anche la seconda data ” PantelleriaRelax” è andata al completo. Nel ringraziarvi per la fiducia vi informiamo che stanno giungendo numerose le richieste anche per “PantelleriaTrek” , in programma dal 24 al 27 settembre, dove, anche in questo caso, stiamo per registrare il tutto esaurito. Vi ricordiamo che tutte le news e le offerte le trovate anche sulla nostra pagina facebook @treklatitude

ri-partiamo

TrekLatitude ri-parte insieme ai suoi partner. In questo periodo abbiamo lavorato sulla nuova programmazione tra tante incertezze legate alla riapertura delle strutture ricettive, sul numero dei posti disponibili sui bus, sulla regolarità dei collegamenti aerei e tante altre, inevitabili , incognite. Ricevute le conferme sulla ripresa dei servizi ci siamo messi subito al lavoro e pianificato una prima serie di date. L’imperativo è stato quello di offrirvi una programmazione orientata allo slow tourism, alla riscoperta del nostro territorio, alla valorizzazione dei suoi prodotti e della natura, sia mare che montagna. Scelte volte anche a valorizzare far ripartire l’economia locale, vero volano del nostro territorio, ricco di storia, cultura e tradizioni. Noi ci siamo, siamo rimasti e continuiamo a lavorare per voi, con voi e per la nostra terra. Informazioni e prenotazioni anche attraverso la nostra pagina facebook

Nuovo Dive master e guida subacquea per trek latitude

Dopo aver intrapreso, lo scorso anno, il percorso formativo, seguita dal suo istruttore Sebastiano Mazzarino ( Cedip/Sias ITA 01-179 ), per il conseguimento del Brevetto 3 stelle ( Divemaster ) e del Brevetto di specialità di “Guida Subacquea” e sostenuto, con successo, gli esami, poco prima del lockdown, sono arrivati i brevetti che attestano le capacità di Alessandra Liuzzo. Già Accompagnatore turistico ( Albo professioni turistiche Regione Sicilia ) e guida naturalistica ( legge n. 4/2013 ) Alessandra arricchisce le sue competenze e ci accompagnerà alla scoperta del blu. Trek Latitude, insieme a Physis Escursionismo, augura buone bolle ad Alessandra per l’obiettivo raggiunto.

Pantelleria, lasciatevi guidare

Le guide naturalistiche di “Trek Latitude” e “Physis Escursionismo” ( L’ associazione legata a Trek Latitude per la promozione del turismo naturalistico verso i più piccoli attraverso l’organizzazione di eventi mirati anche per le scolaresche ) sul numero 8 di “Viaggi e Cammini”, dal 4 maggio nelle edicole, raccontano alcuni dei sentieri dell’isola di Pantelleria. Se al momento non possiamo viaggiare proviamo a sognare e immaginare il nostro prossimo trekking sull’isola grazie al bel reportage pubblicato sul mensile. Buona lettura 

Ripartiremo: Con le rinunce non si cambia il mondo

Riscopriremo il nostro paese, riscopriremo le regioni italiane, le nostre spiagge , i nostri borghi, le montagne, le isole minori e le antiche tradizioni, quelle ancora gelosamente custodite lontano dal caos e dai ritmi delle nostre città. Queste lunghe settimane, questi due mesi, di isolamento ci hanno fatto riflettere sui ritmi incalzanti della nostra vita, pre-covid, e come quei ritmi, in un attimo, possono interrompersi senza che noi possiamo farci nulla…In questi due mesi la natura si è ripresa i suoi spazi mentre noi, da dietro una finestra, osservavamo i suoi ritmi, quelli dettati dall’alba e dal tramonto, dal sole e dalla luna, da quel silenzio assordante delle città che ci ricordava, impotenti, della fragilità della vita stessa. Non pensiamo che quando le limitazioni saranno del tutto rimosse e il virus ci darà maggior respiro ci possa essere la voglia, il desiderio, di riprendere, quei ritmi. Riteniamo che il pensiero della fragilità della vita ci porti ad apprezzare la semplicità delle cose spingendoci a scoprire la  “complessa” semplicità della natura e tutto ciò che intorno ad essa ruota. Ci sarà una voglia di “naturale” semplicità , un desiderio di riscoperta degli antichi borghi rurali, della campagna, di quelle tradizioni che non devono morire perché rappresentano il vero patrimonio di questo paese e allora “ripartiremo verso il passato” ripartiremo guardando allo slowtourism, sfuggendo all’overtourism per l’undertourism. Preferiremo le mete meno note, cercheremo l’esperienza delle tradizioni e dei sapori, ci organizzeremo per mantenere quel distanziamento sociale dovuto ma, certamente, ripartiremo e contribuiremo anche a far ripartire l’economia delle aree rurali e quella del turismo più in generale. Alla luce di queste riflessioni stiamo già lavorando per offrire, con l’agenzia partner, un ventaglio di proposte che risponderanno al desiderio di un turismo di prossimità che tenga, anche , conto delle necessarie precauzioni a tutela della salute. Ritorneremo lungo i nostri sentieri, ritorneremo sulle isole, ritorneremo ad immergerci nel blu, ritorneremo alle antiche tradizioni, ritorneremo a viaggiare. Del resto con le rinunce non si cambia il mondo.